ESCLUSIVO: Jessica Alves rivela di aver perso la verginità come donna ma che è stata un’esperienza spiacevole


Jessica Alves ha dichiarato ospite in diretta televisiva di aver perso la verginità da quando è diventata  donna e che è stata un’esperienza spiacevole.

‘Ho dovuto prendere antidolorifici e stare a letto!’

Jessica, 38 anni, ha subito un intervento chirurgico di riassegnazione di genere all’inizio del 2021, avendo vissuto da uomo e facendo coming out come transgender nel 2020.

 Ora ha trovato la felicità dalla transizione e questa settimana ha rivelato allo show televisivo brasiliano Superpop di aver fatto sesso dal cambiamento.

“La mia prima volta è stata dolorosa dopo il sesso”, ha ammesso, parlando con la conduttrice Luciana Giménez.  ‘Ho dovuto prendere antidolorifici e stare a letto!

‘Quando ho chiamato il chirurgo in Thailandia ha detto che il dolore era normale.  E anche un po’ di sangue».

 Tuttavia, da allora, Jessica si è abituata, dicendo: ‘Ora va bene, niente più dolore!  E sette mesi dopo il mio cambio di sesso non potrei essere più felice!’

 Jessica, che attualmente si trova nella sua nativa Brasile a San Paolo, ha rivelato che le piacerebbe posare nuda sulla copertina della rivista Playboy e sogna di diventare madre.

Parlando del potenziale di avere un trapianto di utero, ha detto: “L’intervento chirurgico all’utero è possibile ma poiché il mio è un bacino maschile non si allarga, né è in grado di contenere un bambino.  Ora ho rinunciato all’operazione.

 ‘Sono molto turbata e frustrata perché mi sarebbe piaciuto portare in grembo il mio bambino.  E ora sto studiando altre opzioni per avere una mia famiglia.

 ‘È molto frustrante sapere che l’intervento esiste e che non sono un buon candidato.  Ho sostenuto molti esami nel Regno Unito, in Turchia e ora in Brasile e ho ricevuto molte opinioni dai medici che mi hanno confusa.