Guendalina Tavassi a Radio Cusano Campus: “Una donna ha paura di denunciare perché spesso l’aggressore è in casa”

Tra gli ospiti dell’ultima puntata di “Turchesando”, il programma condotto da Turchese Baracchi in onda ogni martedì dalle 18 alle 20 su Radio Cusano Campus e in radiovisione su Cusano Italia Tv (canale 264 del digitale terrestre), l’influencer e showgirl Guendalina Tavassi, uno dei personaggi televisivi più conosciuti e amati per la sua simpatia, bellezza e schiettezza.

Il tema al centro della puntata è stato quello della violenza sulle donne e l’ex gieffina e naufraga de L’isola dei famosi ha raccontato alcuni dettagli della sua storia personale, a proposito degli episodi di violenza di cui è stata vittima. Dietro a tutti quei sorrisi, l’influencer romana è stata per molti mesi coinvolta in una bega legale contro il marito Umberto D’Aponte, accusato di diversi episodi di violenza contro lei e il nuovo compagno Federico.


La Tavassi, in merito ai maltrattamenti che ha subito in passato, ha raccontato della paura che tormenta le donne vittime di violenza, di quanto si sentano abbandonate e della necessità di parlare con gli altri. L’influencer ha rivelato che: “Le autorità non ti prendono in considerazione. Una donna ha paura di denunciare perché spesso l’aggressore è in casa, è il marito o il compagno. C’è un grande rischio. Nel mio caso è partito tutto dopo la terza denuncia. Prima nessuno ti protegge. Bisogna dirlo a famiglie e amici. Il mio consiglio è quello di parlare, farsi aiutare. Molta gente si vergogna, tante dono sono costrette a vivere con i maltrattanti. Le donne hanno paura e non sanno cosa fare”.

A proposito di scelte sbagliate in fatto di uomini, l’influencer romana ha rivelato di essere stata condizionata dalla figura paterna: “Io mi sono resa conto che vicino a me cercavo una persona che poi in realtà si rivelava simile a mio padre: una persona con un vissuto non sano, ha avuto un sacco di donne. Quando ero piccola ne ho sofferto tantissimo”.

star3000