LA FISHER COLPISCE ANCORA! DOVRÀ INTERPRETARE IVANA SPAGNA SU NETFLIX?

Di Valerio Riccobono

Wanda Fisher è una cantante Italoamericana e che di recente in classifica con “Favolosa” (Cocco-Verona-Borghi – Farfallina) e dapprima con il progetto “Artisti Uniti” realizzato durante la prima emergenza Covid-19 nella splendida reinterpretazione dell’inno ai medici riscritto da Mogol sulle note de “Il mio canto libero” (di cui la stessa cantante ne è la voce femminile originale che incise e rese inconsapevole con Battisti nel ‘72 questo brano un grande successo della discografia Italiana nel mondo). Wanda nella sua carriera vanta la presenza come voce anche in tante altre importanti hit tra cui “Bollicine” di Vasco Rossi, per dirne una. Ed ha anche un sua carriera personale non indifferente. Pensate che la Fisher ha inciso oltre 40 singoli tra cui oltre la metà all’estero e pubblicato 8 album di cui 4 vinili e cotanto di videoclip annessi e distribuzione internazionale. Al gossip è famosa per essere assolutamente “fiera dei suoi anni”, per amare la sua “vita da vip” spiattellata abitudinariamente sui suoi social sempre circondata da “toy boy” ma soprattutto per la sua naturale e involontaria somiglianza ad un altra grande artista e protagonista della discografia internazionale: Ivana Spagna. Tra le due star probabilmente non scorre assolutamente buon sangue ed in tanti conosceranno i retroscena già di una vicenda in cui Wanda fu accusata di abusare un po’ troppo di questo “privilegio di somiglianza” e che, affrontato un processo mediatico abilmente gestito dalla regina della televisione Barbara d’Urso, si fosse messa una pietra sopra l’episodio, la signora Spagna fece ritirare la querela e pace fu. Pare che Netflix stia producendo una nuova sitcom capitanata dallo showman Angelo Pintus, e che per questa produzione, nelle registrazioni di alcune puntate, sia richiesta la partecipazione ed il coinvolgimento in scena di alcuni sosia di personaggi famosi di vario genere. Per l’occasione sono già pervenute alla produzione da parte di diverse agenzie vari elenchi di proposte di personaggi disponibili a intervenire e partecipare a queste registrazioni. Tra queste proposte di “sosia” molti nomi già visti in tv: tra questi pare anche quello della Fisher come Ivana Spagna. Cosa succerebbe se fosse vero?
Lo vedremo su Netflix