STEFANO D’ORAZIO, LUNEDI’ 8 NOVEMBRE ALL’ORFEO “PALASPORT & FRIENDS”

LUNEDI’ 8 NOVEMBRE/I Palasport, dedicano una serata allo storico batterista dei Pooh

All’Orfeo ricordo di D’Orazio

Presenti Tiziana Giardoni, moglie di Stefano, scomparso un anno fa, e Silvia Di Stefano, figlia del popolare artista. Alle 17.00, nel foyer, presentazione del libro “Tsunami”. Alle 21.00 il concerto con numerosi artisti pugliesi. Esposizione di una delle batterie originali della collezione della coverband tarantinaRicavato in beneficenza all’Aido. Patrocinio del Comune di Taranto

“In ricordo di Stefano D’Orazio”, a un anno dalla scomparsa del mitico batterista dei Pooh lunedì 8 novembre nel teatro Orfeo di Taranto, doppio appuntamento per ricordare il batterista dei Pooh: alle 17.00 nel foyer del teatro di via Pitagora, presentazione del libro postumo dell’artista romano, “Tsunami”, con Tiziana Giardoni, moglie di D’Orazio; alle 21.00, il concerto “Palasport & Friends”. Il primo dei due momenti, per ricordare l’ultima opera che il batterista della formazione musicale italiana più amata aveva scritto prima che fosse colpito dal Covid-19. A seguire, un evento straordinario con le canzoni dei Pooh scritte dallo stesso Stefano insieme con i suoi straordinari compagni di viaggio. Si annunciano ulteriori sorprese. Patrocinio del Comune di Taranto.

Dunque, la più titolata coverband italiana, vincitrice dell’unico contest ufficiale organizzato dagli stessi Pooh, per rendere omaggio al musicista, autore, scrittore e, soprattutto, persona dalla spiccata sensibilità per una serata insieme con artisti pugliesi e non, che hanno accettato l’invito dei Palasport a partecipare al tributo e ricordare Stefano D’Orazio. Presenti, fra gli altri, si diceva, sua moglie Tiziana Giardoni e Silvia Di Stefano, figlia del grande batterista.

I Palasport, tribute-band ufficiale dei Pooh, premiata con il primo posto nel contest per celebrare il quarantennale di attività di Roby, Dodi, Stefano e Red. Unici, i Palasport, in venticinque anni di attività ad avere ricostruito e riproposto con la massima perizia tecnica palchi, scenografie, costumi e strumenti utilizzati nei vari tour della formazione musicale italiana più amata. Nella loro attenta ricerca, i Palasport negli anni hanno collezionato strumenti appartenuti agli stessi Pooh e dopo il cinquantennale, avere aggiunto alla propria invidiabile collezione altre scenografie, strumenti e le batterie appartenute, appunto, a Stefano D’Orazio. Con la promessa di custodire il tutto con la massima cura. 

A un anno dalla sua scomparsa, i Palasport dedicano a Stefano un tributo con cantanti, musicisti, una sezione d’archi e performer pugliesi, alcuni dei quali hanno collaborato con lo stesso batterista. Questi gli artisti che hanno assicurato la loro presenza: Silvia Di Stefano, Maurizio Semeraro, Terraross, Scuola di teatro Orfeo, Fabio Barnaba, Egidio Maggio, Franco Cosa, Giuseppe Di Gioia, Martino De Cesare, Michael White, Vasconnessi, Leo Tenneriello, Gaetano De Michele, Occhi profondi, Studio teatro danza, Frank Ferrara, Orchestra Tebaide.

Il ricavato del concerto sarà devoluto a favore dell’AIDO, l’Associazione Italiana Donatori Organi, per la quale D’Orazio è stato anche testimonial (all’evento interverrà il vicepresidente nazionale Aido, Vito Scarola).

Il giorno del concerto, oltre alla presentazione del libro “Tsunami”, nel foyer del teatro sarà esposta una delle batterie di Stefano D’Orazio, che fanno parte della straordinaria collezione dei Palasport. 

Redazione Star3000