Tiziano Ferro: “Non riesco a cantare, a scrivere e a fare musica”

Quello di Tiziano Ferro è stato un Natale molto particolare. Lontano dalla sua famiglia, ha trascorso le feste a Los Angeles, con i suoi figli, dopo il divorzio dal marito Victor Allen. In un video pubblicato su Instagram, il cantautore ha voluto augurare ai fan un sereno Natale e ha colto l’occasione per confessare il suo stato d’animo. Ha esordito così: “Lo so che vi aspettavate il karaoke di adidas juventus 22 23 cheap nba jerseys wigs online nfl jerseys cheap Iowa State Football Uniforms custom football jerseys real madrid jersey sex toy stores nike jordan proto max yeezy sale ja morant jersey original nfl jersey store nike nba miami heat best sex toys ASU Jerseys Natale, ma è un anno un po’ particolare”.

Davanti all’albero di Natale riccamente decorato, ha illustrato cosa gli sta accadendo dal punto di vista professionale in una rivelazione che ha lasciato senza parole tutti i suoi fan preoccupati per il suo stato di salute. Ha spiegato: “Ultimamente non riesco a cantare, non riesco a scrivere, non riesco a fare musica”. Per un breve periodo ha pensato che tutto si fosse sistemato dato che ha preso parte al concerto di Natale di Elisa, An Intimate Christmas.

Per l’occasione ha cantato a distanza dalla sua casa in California, in collegamento da remoto. Tuttavia la cosa a lungo andare non lo ha sbloccato: “Pochi giorni fa ho registrato la performance con la fantastica Elisa. Ho cantato e ho pensato che tutto si fosse sbloccato. Finita quella performance è andata via la voce per un po’ e quindi ho capito che il mio corpo mi stava dicendo che lo devo rispettare”.

Un blocco dovuto ad un periodo emotivamente molto difficile e complicato, come ha precisato: “È stato un anno speciale, molto difficile, ma non mi permetto di lamentarmi”. Ha poi aggiunto: “Non sono triste, sono positivo perché la mia famiglia siete voi, sono i miei bambini. È semplicemente un Natale diverso”. Nonostante il momento no, ha voluto comunque ringraziare i suoi fan che non hanno mai smesso di fargli sentire vicinanza in questo periodo. Ha infatti concluso: “Vi voglio bene perché mi siete stati vicini, perché siete vicini ai miei piccoli e perché so che questo momento di ricostruzione non potrebbe esistere senza di voi”.

star3000