Da novembre anche in Italia partirà il programma tv Drag race Italia.

Durante la presentazione del palinsesto di Discoveryper la futura stagione televisiva, Laura Carafoli,responsabile della programmazione e delle produzioni originali del gruppo Discovery Italia, ha confermato quello che da qualche tempo a questa parte rumoreggiava sulla presunta realizzazione del programma “Drag Race Italia”aggiungendo alcuni gustosi retroscena in merito. 

Il programma sarà monitorato da RuPaul ci fa’ sapere che i casting sono già’ iniziati e che il programma nasce dall’esigenza di mostrare al pubblico come lo spettacolo crea una liason all’amore per la diversità in tutte le sue forme.

La novità di questo programma è che non nessun conduttore a guidare il programma saranno tre giudici d’eccellenza stiamo parlando  di Chiara Francini, l’attrice, scrittrice e conduttrice italiana che ha condotto Love Me Genderche potete vedere sul canale 135 di Sky, un programma che racconta la vita di sei giovani transgender. Insieme a Chiara abbiamo Priscilla, nota artista drag eletta Miss Drag Queen Italianel 2007. E per finire abbiamo la ciliegina sulla torta ,colui che in meno di un anno è diventato il personaggio più in luce di tutti ossia Tommaso Zorzi, vincitore dell’ultima edizione del Grande Fratello Vipe opinionista dell’Isola dei Famosi.

Drag Race Italiasarà la versione italiana del format americano RuPaul’s Drag Race,  che va in onda ormai dal lontano 2009.

In un momento storico come questo dove si sta combattendo per l’approvazione del progetto di legge DDL Zan è bello che in Italia sia 

finalmente arrivato questo programma rivoluzionario che vuole mostrare quel mondo luccicante molto spesso etichettato.

Da novembre la tv italiana sarà avvolta dalla grande bellezza e la straordinaria arte del drag locale.

Luigi Migliaccio